Dal 1870 la Tenuta dei Re è un produttore di uve e vini di pregio

La tenuta è a Castagnole Monferrato nel cuore della zona di produzione del Ruchè, un vino con un alone leggendario che gli attribuiva meriti straordinari tra cui essere stato determinante nella vittoria dei Longobardi nella battaglia in cui sconfissero i Franchi a Refrancore.

Al di la delle sue origini effettivamente avvolte nel mistero è il suo sapore particolare, la ricchezza di colore e di profumo a farne perla della viticoltura Piemontese doc.

In un ambiente bucolico al centro di un anfiteatro di 10 ettari di viti mirabilmente esposte a sud protette dalle colline circostanti, la Tenuta dei Re produce uve dalle caratteristiche eccezionali che trasforma in tre vini a denominazione di origine controllata: il Ruchè di Castagnole Monferrato, il Grignolino d’Asti e la Barbera d’Asti.

La tenuta è a Castagnole Monferrato nel cuore della zona di produzione del Ruchè, un vino con un alone leggendario che gli attribuiva meriti straordinari tra cui essere stato determinante nella vittoria dei Longobardi nella battaglia in cui sconfissero i Franchi a Refrancore.

Al di la delle sue origini effettivamente avvolte nel mistero è il suo sapore particolare, la ricchezza di colore e di profumo a farne perla della viticoltura Piemontese doc.

In un ambiente bucolico al centro di un anfiteatro di 10 ettari di viti mirabilmente esposte a sud protette dalle colline circostanti, la Tenuta dei Re produce uve dalle caratteristiche eccezionali che trasforma in tre vini a denominazione di origine controllata: il Ruchè di Castagnole Monferrato, il Grignolino d’Asti e la Barbera d’Asti.

Seguici sulle nostre pagine